5 Dic. 2021 | 18:26
Meteo: NATALE 2021, Tendenza Stravolta! Gli Aggiornamenti per la Seconda parte di DICEMBRE sono Appena Arrivati

Tendenza meteo per la seconda metà di dicembre: in arrivo tante novità

Tendenza meteo per la seconda metà di dicembre: in arrivo tante novità
Natale, cambia tutto. Le previsioni per la seconda parte di dicembre sono state del tutto stravolte con i nuovi aggiornamenti appena arrivati. Freddo e nevicate sì, ma pure la possibilità del ritorno di un attore atmosferico che ormai manca da tanto tempo nel corso della seconda metà del mese. Si conferma dunque quello che andiamo dicendo da ormai diverso tempo, ovvero che si preannuncia un inverno molto movimentato e per certi versi anomalo che di certo non ci farà annoiare. Ma andiamo con ordine analizzando tutti i dettagli, a dir poco stupefacenti, su temperature e precipitazioni attese sull'Italia per la seconda metà di dicembre.

Già con la festività dell'Immacolata una depressione di origine atlantica potrebbe dar vita a una fase di meteo ostile sull'Italia, con forti precipitazioni, anche nevose fino a quote di pianura, specie al Nord.

Successivamente, dal 15 in avanti ed almeno fino al periodo natalizio, prende piede l'ipotesi di un clamoroso e oseremmo dire imbarazzante ritorno dell'anticiclone che potrebbe allungarsi dall'Oceano Atlantico fino a raggiungere l'Europa orientale e quindi anche il nostro Paese. Insomma, un ritorno in grande stile dell'alta pressione dopo tante settimane di maltempo con piogge e nevicate. Un fase climatica piuttosto anomala dunque proprio in un periodo statisticamente freddo: infatti se ciò dovesse venir confermato è lecito aspettarsi condizioni molto stabili e soleggiate specie al Centro Sud, con temperature in generale aumento, e diffusamente al di sopra delle medie climatiche. Come avviene spesso in inverno, non sempre anticiclone è sinonimo di sole, anzi, sulle regioni del Nord dovrebbero tornare le grigie atmosfere a causa di nebbie persistenti anche durante il giorno.

E poi? Cosa dobbiamo aspettarci in vista di Natale? La nostra attenzione si focalizza sulle alte latitudini artiche, tra la Scandinavia e la Russia dove, a causa delle condizioni climatiche particolarmente fredde di queste settimane si è formato un imponente "lago gelido" (come possiamo vedere dalla mappa sottostante), ricolmo di aria artica (freddissima) che potrebbe scivolare verso l'Europa, dando così il via a ondate di gelo che, a più riprese, potrebbero arrivare ad investire anche il nostro Paese.

Al momento, vista la distanza temporale ancora piuttosto elevata, si tratta solamente di un'ipotesi ecome tale va considerata, ma ciò premesso, va detto che ormai da diversi giorni i principali modelli internazionali a lungo termine, propendono per questo tipo di configurazione.

L'afflusso di aria gelida dall'Europa nord-orientale potrebbe favorire, verso Natale e la fine di dicembre, la formazione nel bacino del Mediterraneo di vortici ciclonici continuamente alimentati proprio da queste correnti fredde, il che porterebbe ad una fase decisamente fredda e molto dinamica, con la possibilità di neve a bassissima quota, localmente fino in pianura.
Nei prossimi giorni cercheremo di capire se questo impianto verrà o meno confermato. Seguiranno ulteriori aggiornamenti.




Torna alla home notizie

Previsioni meteo a cura di

News Meteo


Modifica consenso Cookie