22 Mag. 2022 | 06:25
Meteo: domenica, anticiclone africano lambito dalla coda di una perturbazione; le conseguenze sull'Italia

Il tempo previsto per la giornata di Domenica 22 Maggio

Il tempo previsto per la giornata di Domenica 22 Maggio
Chiamiamola distrazione o leggera perdita di energia, fatto sta che l'anticiclone africano, ormai ben conosciuto con il nome di Hannibal e che attualmente avvolge il nostro Paese, sarà lambito dalla coda di una perturbazione atlantica che porterà qualche timido disturbo in quel di Domenica 22 Maggio.

Sul Nord del vecchio continente infatti, a differenza delle nostre latitudini, l'atmosfera risulta decisamente più dinamica e le perturbazione riescono a transitare senza particolari ostacoli.
Sarà proprio una di queste che condizionerà in parte il quadro meteorologiconella giornata di festa quando, già dal mattino, troveremo una più diffusa nuvolosità a carico delle regioni alpine e prealpine con alcune velatura pronte ad avvolgere anche le pianure del Nord.

La nuvolosità tenderà poi a farsi più densa tra la tarda mattinata e il pomeriggio, specie sul distretto montuoso del Triveneto dove ci attendiamo anche lo sviluppo di locali rovesci e isolati temporali, in particolare sui comparti alpini del Friuli Venezia Giulia come le Carnia e le Valli Giulie. Alcuni rovesci potranno comunque bagnare anche il bellunese fino ad alcuni tratti dell'Alto Adige.
Nonostante una maggior presenza di nubi, sul resto del Nord Italia il meteo si manterrà comunque asciutto, con anche occasione per generose schiarite soprattutto sulla fascia più meridionale della Val Padana.

Poche le novità invece sul fronte termico che continuerà a mantenere connotati tipicamente estivi fatta eccezione per le sole zone dove si registreranno i maggior disturbi.

Ci sarà poi un'altra grossa fetta del Paese e nella fattispecie le regioni del Centro e del Sud dove l'alta pressione africana continuerà a fare buona guardia e il meteo si manterrà stabile , soleggiato e anche qui molto caldo per il periodo, specialmente nelle aree più interne del Centro e sulla Sardegna.
Solo nelle ore più calde, a ridosso delle dorsali appenniniche, potrà svilupparsi qualche annuvolamento anche se il rischio di fenomeni si manterrà decisamente basso.




Torna alla home notizie

Previsioni meteo a cura di

News Meteo


Modifica consenso Cookie