1 Ago. 2021 | 18:50
Meteo AGOSTO: ci sono IMPORTANTI NOVITA', anche prima di FERRAGOSTO! La TENDENZA COMPLETA per tutto il MESE

Possibile rottura estiva entro Ferragosto

Possibile rottura estiva entro Ferragosto
Diciamolo chiaramente, fin qui l'estate ha avuto dei connotati piuttosto "stravaganti" con ondate di calore a ripetizione al Centro Sud ed Isole Maggiori e frequenti temporali sulle regioni del Nord. Adesso stiamo entrando nel cuore della stagione, quello che tradizionalmente rappresenta il periodo clou delle vacanze degli italiani. E infatti in molti ci state chiedendo: come sarà il tempo nelle prossime settimane? Riuscirà a stabilizzarsi? Ebbene il prossimo mese di agosto ormai ai nastri di partenza si preannuncia ricco di novità con sorprese già entro Ferragosto.

Ma procediamo conordine analizzando le mappe climatiche e tracciando poi, grazie ad esse, una tendenza completa per tutto il prossimo mese.

Secondo gli ultimi aggiornamenti della nostra APP ufficiale, già nel corso della prossima settimana, l'ingresso a più riprese di aria fresca in quota determinerà un peggioramento delle condizioni meteo, soprattutto al Nord, con il rischio concreto di temporali, nubifragi e grandinate.

Il tutto lo si evince allargando il nostro sguardo al quadro sinottico europeo, dove possiamo notare la presenza di un flusso atlantico piuttosto vivace in grado di pilotare vortici ciclonici, ricolmi di aria fresca e instabile, verso il cuore del continente, interessando quindi anche il nostro Paese.
Chi dunque ha scelto le località turistiche delle regioni settentrionali come meta delle proprie vacanze, dovrà armarsi di pazienza, specie per ciò che concerne le zone montane: almeno fino alla fine della prima decade di agosto su questi settori il tempo non sarà stabile e le occasioni per disturbi temporaleschi saranno all'ordine del giorno.
Il discorso cambia un po' se ci riferiamo invece alle basse latitudini, dove il famigerato anticiclone africano non ha alcuna intenzione di arretrare ed anzi continua ad inviare vampate molto calde e umide sul bacino del Mediterraneo. In parole povere ci troveremo spaccati letteralmente in due dal punto di vista meteorologico, sulla falsariga di quanto abbiamo già vista nella prima parte di stagione, con il Nord parecchio disturbato dai temporali e con il Centro-Sud baciato quasi ovunque dal sole e sotto una cappa di calore intenso, in particolare sulle regioni meridionali.

Successivamente verso la festa di metà estate, Ferragosto, la vera sorpresa dell'ultimo aggiornamento è il possibile interessamento da parte delle precipitazioni anche del resto dell'Italia, con le correnti atlantiche che potrebbero riuscire a bucare ulteriormente il campo di alta pressione. Ecco quindi che le temperature dovrebbero subire un ribasso, riportandosi quanto meno entro le medie stagionali su buona parte del Paese; ciò rappresenterebbe una vera e propria rottura estiva, visto il caldo soffocante che solitamente contraddistingue questo periodo. Insomma, la classica rinfrescata di metà/fine stagione.

Nulla di definitivo però, infatti per quanto riguarda, infine, la seconda parte del mese, possiamo dare per ora una tendenza. I valori termici potrebbero nuovamente risalire, specie al Centro-Sud e sulle due Isole maggiori, grazie ad una nuova inesorabile avanzata del famigerato anticiclone africano che pilota correnti roventi dall'interno del Sahara fino al bacino del Mediterraneo.
Discorso leggermente diverso al Nord, dove non si intravedono così grandi scossoni rispetto alle medie climatiche di riferimento: caldo sì dunque, ma niente di esagerato.




Torna alla home notizie

Previsioni meteo a cura di

News Meteo


Modifica consenso Cookie