8 Dic. 2022 | 22:00
Venezia: Cinzia Luison ammazzata dal marito con una bottiglia, quanto accaduto è agghiacciante; i dettagli
La vittima Cinzia Luison uccisa dal compagno
La vittima Cinzia Luison uccisa dal compagno
Terribile femminicidio in Veneto, dove una donna è stata massacrata a morte dal compagno in una casa di San Stino di Livenza. Secondo le prime informazioni pervenute, la donna è stata colpita mortalmente durante il ritorno a casa dal lavoro; l'uomo il 65enne l’ha colpita più volte, con una decina di colpi alla testa con una bottiglia di vetro, sbattuta contro il muro e la porta e probabilmente ferita a morte con un altro corpo contundente (oggetto ancora da identificare). La dinamica dell'omicidio è ancora al vaglio degli inquirenti.

Non è ancora chiaro il movente, anche se dalle prime notizie trapelate, potrebbe esserci un collegamento con una vicenda relativa al gioco. La donna infatti avrebbe limitato l'uso della moneta al compagno, dopo aver ingaggiato un'amministratore per la limitazione del denaro.

Come riportato su SkyTg24, la vittima Cinzia Luison era titolare di un negozio di parrucchiera a Blessaglia di Pramaggiore. Marito e moglie, entrambi italiani, sono genitori di due figlie. E' stato l'omicida, 65 anni, ad avvisare il 112. L'uomo, incensurato, è un ex dipendente dell'Actv, l'azienda di trasporti pubblici di Venezia.





Torna alla home notizie

Previsioni meteo a cura di

News Meteo


Modifica consenso Cookie