26 Nov. 2021 | 18:47
Meteo: NEVE, è in arrivo Stavolta sin verso la Pianura, Occhio alle Sorprese! Vi diciamo le Zone coinvolte

Arriva la NEVE, occhio alle soprese fino in pianura

Arriva la NEVE, occhio alle soprese fino in pianura
*AGGIORNAMENTO ULTIM'ORA*
Le ultime elaborazioni del Centro Europeo
confermano l'arrivo di altra neve sull'Italia e attenzione, occhio alle sorprese: questa volta i fiocchi potrebbero raggiungere anche le pianure a causa dell'incursione di ulteriore aria fredda in discesa dal Circolo Polare Artico.
Ma andiamo con ordine analizzando tutti i dettagli in modo da individuare meglio le zone coinvolte e gli accumuli attesi.

Già dalle prossime ore le condizioni meteo sono previste in forte peggioramento, a causa del passaggio di un vortice ciclonico che provocheràtante piogge e temporali specie al Centro-Sud. Visto il deciso calo delle temperature saranno possibili delle nevicate sugli Appennini a partire dai 1300 metri di quota specie su Lazio, Abruzzo e Campania. Nelle località sciistiche del Terminillo (RI) e di Campo Imperatore (AQ) sono attesi circa 25/30 cm di neve fresca entro la fine dell'evento.

Nel weekend comincerà poi ad affluire sul nostro Paese aria ancora più fredda, direttamente dal Polo Nord. Gioco forza, le nevicate, oltre risultare sempre più copiose, cominceranno ad interessare quote ben più basse.
Tra sabato 27 e domenica 28 i fiocchi bianchi potranno spingersi fino ai fondovalle alpini, arrivando ad imbiancare città come Aosta, Sondrio e Trento. Qualche fiocco potrebbe spingersi fin sulle alte pianure lombarde, ai piedi delle Prealpi. Sul Triveneto la dama bianca si farà vedere fin dalle quote collinari (circa 4/500 metri) specie in caso di precipitazioni intense.
Entro la fine dell'evento sono attesi accumuli davvero abbondanti su tutto l'arco alpino oltre i 1200/1500 metri: si potrà accumulare fino ad oltre 1 metro di neve sulle montagne del Piemonte, in Valtellina/Valcamonica (Lombardia) e sul Trentino Alto Adige.
Sugli Appennini la quota è prevista in crollo fin sotto gli 700 metri, in particolare su Toscana, Marche, Lazio e Abruzzo. Anche le montagne della Sardegna si tingeranno di bianco dopo tanto tempo a partire dagli 850 metri d'altezza.

OCCHIO ALLA PIANURA! - Attenzione perché, visto l'ingresso di aria molto fredda e l'intensità delle precipitazioni, non escludiamo che possa venirsi a creare una configurazione favorevole a portare la neve fin sulle pianure della Lombardia e dell'Emilia Romagna.
Seguite gli aggiornamenti.




Torna alla home notizie

Previsioni meteo a cura di

News Meteo


Modifica consenso Cookie