Scegli la città
21 novembre 2020 ore 23:00

Meteo cronaca DIRETTA: TEMPESTA INVERNALE, GRAVE ALLUVIONE a CROTONE. Foto e video

AGGIORNAMENTO ORE 22:30 - continua a piovere in Calabria ed in particolare sui versanti orientali per via della perturbazione che si arcua attorno al ciclone mediterraneo a sud della Sicilia.
Le precipitazioni riguardano ancora l'alto Ionio cosentino ed il crotonese, quest'ultima zona maggiormente coinvolta dalle precipitazioni alluvionali.
A Crotone sono caduti dalla mezzanotte 260mm di pioggia, 230mma Cirò.
Sono attese altre precipitazioni nella notte e domaniAGGIORNAMENTO ORE 17:00 -  RAGGIUNTI I 250 mm, ESONDA IL FIUME ESARO: continua a piovere incessantemente su tutta l'alta Calabria ionica.
Superati i 245mm nella provincia di Crotone dove la situazione a causa dell'alluvione che ha colpito la città resta molto critica anche a causa delle numerose voragini che si sono aperte nelle strade.
Nelle ultime ore è esondato anche il fiume Esaro che scorre all'interno della città, moltissime le zone allagate con auto sommerse da più di un metro di acqua, molte auto sono state trascinate dalla corrente.  Incessante l'azione della macchina dei soccorsi per quanti si trovano in difficoltà. Intanto i nubifragi stanno interessando anche il cosentino ionico con accumuli importanti a ridosso di Corigliano Calabro dove si superano ormai i 130mm.
Al momento non vengono segnalate criticità particolari nella zonaAGGIORNAMENTO ORE 11:00 - L'ingresso delle fredde correnti scandinave sul Mediterraneo centrale ha formato una profonda circolazione ciclonica che nella giornata di venerdì è scivolata lungo l'area tirrenica per posizionarsi nelle prime ore di questo sabato mattinata sullo Stretto si Sicilia.
Gli effetti dell'ondata di maltempo che ne è scaturita sono stati gravi per la Calabria ionica investita da una vera e propria alluvione lampo a Crotone. Dalla mezzanotte sulla città sono caduti fino a 200mm di pioggia e continua a piovere.
Le strade si sono trasformate in fiumi e le zone basse sono finite letteralmente sott'acqua con diverse persone intrappolate per il cui salvataggio è stato necessario l'intervento tempestivo dei vigili del fuoco.
L'ondata di fango è arrivata poi fino alla costa sommergendo tutto, anche numerose attività commerciali chiuse per l'emergenza coronavirus. Le zone più colpite piazzale Nettuno, via Cappuccini, via Claudio Crea, lungomare, Tufolo, Poggio Verde.
Il sindaco Vincenzo Voce ha rivolto un appello alla comunità: "Rimanete in casa"Il forte maltempo ha causato anche un'interruzione del traffico ferroviario, la linea Sibari-Catanzaro è stata sospesa in prossimità di Crotone fino a nuovo ordine. La situazione è purtroppo ancora in piena  evoluzione perché sulla zona continua a piovere e non è ancora chiaro il bilancio dell'inondazione.
Nelle prossime ore faremo via via il punto con i nuovi aggiornamenti.
Fonte 3BMeteo

Previsioni a cura di 3BMETEO

Altre notizie







Previsioni a cura di 3BMETEO

Bollettino neve

località più innevateneve al suolo
(min/max cm)
impianti
(aperti/totali)
Bormio0/900/15
Livigno35/780/32
Breuil-Cervinia0/4013/13
Corvara in Badia5/300/54
Selva di Val Gardena3/150/79
Alpe di Siusi0/00/21
//
Bollettino neve completo

Estremi Meteo


Modifica consenso Cookie