Scegli la città

Gli eventi meteo estremi sono sempre più frequenti in Europa

Easac, governi migliorino adattabilità infrastrutture al clima

Gli eventi meteorologici estremi sono diventati più frequenti nel corso degli ultimi 36 anni, con un'ulteriore accelerazione negli ultimi cinque anni. A dirlo è lo studio condotto dal Consiglio consultivo scientifico delle accademie europee (Easac), che aggiorna un'indagine condotta cinque anni fa e prende in esame eventi come inondazioni, siccità e picchi di temperature.

    Stando ai nuovi dati, a livello globale il numero di inondazioni e di altri eventi idrologici è quadruplicato dal 1980 e raddoppiato dal 2004, evidenziando l'urgenza dell'adattamento ai cambiamenti climatici. Temperature estreme, siccità e incendi boschivi sono più che raddoppiati dal 1980, e un raddoppiamento ha interessato anche le tempeste.

    Lo studio parte dall'osservazione di un sintomo: il calcolo dei danni causati da alcuni eventi estremi negli ultimi anni.
    Per tutti gli eventi meteorologici presi in considerazione, i ricercatori hanno osservato nel tempo un sistematico aumento dei danni, mentre lo stesso non avviene per eventi estremi geofisici come i vulcani e i terremoti.

    L'Easac, a cui partecipa anche l'Accademia nazionale dei Lincei, richiama quindi l'attenzione dei governi europei, chiedendo di migliorate l'adattabilità delle infrastrutture e dei sistemi sociali a un clima in mutamento.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Altre notizie







Previsioni a cura di 3BMETEO

Spiagge Italiane

località balnearemareuv
Portofinomosso0.8
Forte dei marmipoco mosso2
Porto Cervomosso0.4
Fregenemosso0.4
Gallipolimosso2.1
Cefalu'mosso3
Stintinomosso0.4
Tropeamosso2.4
Bollettino mare completo

Estremi Meteo