Scegli la città

RIP CURRENTS: uno dei pericoli dell'Estate al mare!

Rip Currents, killer dei litorali sabbiosi.
 "Più nuotavo verso la riva, più venivo risucchiato verso il largo e in pochi secondi mi sono ritrovato in mare aperto rischiando di annegare".
Questa è la testimonianza di una persona che ha sperimentato le pericolosissime Rip Currents.
Due gli ingredienti necessari: un lungomare esteso e sabbioso e un mare mosso, magari dopo una giornata di maltempo.
Le Rip Currents (o correnti di risacca) sono dei flussi molto veloci di acqua che, contrariamente al moto delle onde che va dal largo verso la costa, si dirigono rapidamente dalla costa verso il largo, come si può notare dal video qui sopra.
Si identificano abbastanza facilmente notando una sorta di increspatura lineare, più o meno dritta che dalla costa si dirige al largo.
  In Italia sono tantissime le spiagge soggette a questo fenomeno, potenzialmente letale: vediamo come imparare a distinguerlo e come sfuggirgli.
Se incappate in una Rip Current la cosa più sbagliata che potreste fare è cercare di ritornare a riva, vi trovereste a nuotare contro una corrente marina che si muove di qualche metro al secondo, nemmeno un nuotatore provetto potrebbe vincere questa forza.
La cosa migliore da fare, considerando che le Rip Current sono larghe pochi metri, è nuotare parallelamente alla riva per un breve tratto, per poi rientrare verso la costa.
 
Fonte 3BMeteo

Previsioni a cura di 3BMETEO

Altre notizie







Previsioni a cura di 3BMETEO

Spiagge Italiane

località balnearemareuv
Portofinomosso0.6
Forte dei marmimosso0.6
Porto Cervopoco mosso2
Fregenemolto mosso0.8
Gallipoliquasi calmo5
Cefalu'quasi calmo6
Stintinomosso1.5
Tropeaquasi calmo5
Bollettino mare completo

Estremi Meteo