Scegli la città

Meteo Storia: 17 aprile 1991, neve su tutto il Nord fino in pianura!

Le bizze di Aprile sono note a tutti.
 Un drastico esempio della mutevolezza della stagione primaverile ce lo fornisce un evento accaduto 27 anni fa sulle regioni del Nord.
Era il 17 Aprile 1991, quando l'anomala posizione dell'anticiclone delle Azzorre tra le Isole Britanniche e l'Islanda, e la presenza di un profondo vortice depressionario in prossimità della Scandinavia, fece scendere per direttissima un nucleo d'aria artica sul Mediterraneo.
Il giorno 16 Aprile l'Osservatorio meteorologico di Como Monteolimpino raggiunse i 23°C, da classica giornata primaverile.
L'arrivo dell'aria fredda, e la veloce formazione di un minimo depressionario sull'alto Tirreno, diede luogo già nella mattinata di mercoledì 17 Aprile ai primi rovesci temporaleschi, accompagnati da locali grandinate.
Nel corso del pomeriggio si ebbe un vero e proprio tracollo termico: da una massima di 13°C la temperatura si portò a soli 2°C, tanto che i rovesci assunsero carattere nevoso.
Iniziò così a nevicare tra Piemonte, Lombardia, Emilia e Veneto; gli accumuli ovviamente furono molto variabili, ma si registrarono oltre 30cm sul Cuneese.
Altrove si segnalarono fino a 15-20cm sulla pedemontana tra Bologna, Modena e Reggio Emilia, circa 10cm nel Torinese, ma con accumuli di neve fresca che sulla collina del capoluogo piemontese raggiunsero i 40cm.
Fino a 5cm sui quartieri sud di Milano e persino sulla costa veneziana! L'osservatorio di Milano Lorenteggio fece registrare un accumulo di 3cm il giorno 17 e circa 2cm il 18; da segnalare inoltre che alle ore 20 di quel mercoledì la temperatura raggiunse i -0.
1°C!  
Fonte 3BMeteo

Previsioni a cura di 3BMETEO

Altre notizie







Previsioni a cura di 3BMETEO

Spiagge Italiane

località balnearemareuv
Portofinomosso0.8
Forte dei marmipoco mosso2
Porto Cervomosso0.4
Fregenemosso0.4
Gallipolimosso2.1
Cefalu'mosso3
Stintinomosso0.4
Tropeamosso2.4
Bollettino mare completo

Estremi Meteo