Scegli la città

Meteo - Analisi dell'Estate 2018 e prospettive future. Tendenza di massima

I primi 40 giorni dell'estate sono dominati in Europa da anticicloni spesso posizionati tra Gran Bretagna e Scandinavia.
Il Mediterraneo, di contro, mostra anomalie di geopotenziale più basse.
Le precipitazioni sono significative di questo andamento, con un surplus pluviometrico tra Penisola Iberica e Balcani.
Anche l'Italia è soggetta alle ingerenze delle correnti instabili.
Il clima secco predilige invece il Nord Europa ma anche diverse Nazioni dell'Europa orientale.
Le temperature mostrano un'anomalia maggiore proprio nei settori dominati dagli anticicloni.
Davvero insolita l'estate per il Regno Unito fin'ora, decisamente secca e anche mite.
L'estate per la Gran Bretagna richiama quella del 1976, tra le più calde e secche di sempre.
A livello delle circolazione quest'estate 2018 interrompe gli schemi delle estati targate anni 2000, caratterizzate da basse pressioni sul Nord Europa e anticicloni sub tropicali persistenti su quella meridionale.
L'estate 2018 dunque mostra un andamento mutevole con ondate di caldo non troppo durature e anticicloni non tanto invadenti sull'Italia.
Tale situazione di un'estate calda ma non rovente e con break temporaleschi è possibile possa proseguire anche nel medio lungo termine.
Per le previsioni a 15 giorni clicca qui
Fonte 3BMeteo

Previsioni a cura di 3BMETEO

Altre notizie







Previsioni a cura di 3BMETEO

Bollettino neve

località più innevateneve al suolo
(min/max cm)
impianti
(aperti/totali)
Madesimo50/25012/12
Macugnaga10/2359/10
Passo del Tonale30/23026/28
Breuil-Cervinia40/19513/13
Livigno43/13929/32
Santa Caterina Valfurva30/1254/9
Bormio40/12013/36
Alagna Valsesia5/954/7
Bollettino neve completo

Estremi Meteo