Scegli la città

28 dicembre 1908, 110 anni fa un terremoto devastante colpisce Messina e Reggio Calabria

- Stamani alle 5:21 negli strumenti dell'Osservatorio è incominciata una impressionante, straordinaria registrazione: "Le ampiezze dei tracciati sono state così grandi che non sono entrate nei cilindri: misurano oltre 40 centimetri.
Da qualche parte sta succedendo qualcosa di grave - Queste furono le annotazioni dell'Osservatorio Ximeniano di Firenze la mattina del 28 Dicembre del 1908.
Quell'immenso terremoto fu avvertito in tutto il Sud d'Italia fino al Lazio Meridionale e resta ad oggi dopo 110 anni, la peggiore catastrofe che abbia mai interessato il meridione in epoca moderna.
Magnitudo stimata 7.
2 , durata circa 40 secondi, scala mercalli (MCS) oltre il 12°, epicentro nello stretto di Messina tra le città di Messina e Reggio Calabria che riportarono danni devastanti.
A Messina il 90% degli edifici fu distrutto, a Reggio Calabria oltre il 70%.
In quel periodo gli abitati delle due città sommate assieme arrivavano a circa 225mila anime.
Il terremoto ne portò via all'incirca 120mila ovvero oltre il 50% della popolazione.
Il terremoto fu immediatamente seguito anche da uno Tsunami con onde alte fino a 10 metri.

Fonte 3BMeteo

Previsioni a cura di 3BMETEO

Altre notizie







Previsioni a cura di 3BMETEO

Spiagge Italiane

località balnearemareuv
Portofinomosso0.6
Forte dei marmimosso0.6
Porto Cervopoco mosso2
Fregenemolto mosso0.8
Gallipoliquasi calmo5
Cefalu'quasi calmo4.8
Stintinomosso1.5
Tropeaquasi calmo5
Bollettino mare completo

Estremi Meteo